Difesa della vite in fioritura da oidio e peronospora – focus Sud Italia

L’azienda agricola Dellimauri Carmelo di Mesagne (Brindisi) coltiva varietà autoctone quali Primitivo, Negramaro, Susumaniello e Fiano. In questo areale le principali problematiche sono rappresentate da peronospora, oidio e tignole, compresa la rigata.

La situazione di fine maggio in corrispondenza della fase fenologica di pre-fioritura non evidenzia particolari problemi di peronospora, mentre per l’oidio le temperature del mese di maggio, inferiori alla media del periodo, hanno favorito un’elevata pressione della malattia nei vigneti non trattati.

È in questa fase che occorre porre particolare attenzione alle strategie di difesa antiperonosporiche e antioidiche per offrire un’ottimale protezione dei germogli e del grappolo in formazione.